Trekking Monti Lattari: Alta via dei Monti Lattari, sentiero CAI n°300.

Fra i numerosi Trekking disponibili sui Monti Lattari, è sicuramente il sentiero CAI 300, chiamato Alta via dei Monti Lattari, quello più lungo, impegnativo e ambito dai tanti amanti di questa attività sportiva.

Un trekking lungo ben 90Km che sà donare una veduta a 360° di tutta la Campania e delle sue provincie.

Partendo da Corpo di Cava (SA) si giunge fino a Termini (NA), passeggiando fra sentieri di mare e montagna, fra boschi e pietraie, e perfino con tratti di semi-arrampicate; il tutto ammirando panorami e vedute di incomparabile bellezza.

trekking monti lattari

Lungo il percorso si affronta un dislivello totale di ben oltre 1300 metri;

si passa, infatti, dai 0m s.l.m. di Recommone, ai 1316m s.l.m. della Vetta del Monte Cerreto.

Il trekking può essere percorso interamente fra i 4 e i 6 giorni di cammino, e comprende taluni tratti di difficoltà EE (per escursionisti esperti).

Consigliamo vivamente, a coloro che intendono compiere questa meravigliosa esperienza, di acquisire le tracce GPS gratuite off-line reperibili sul sito ufficiale CAI Monti Lattarioppure di scaricare l’app OsmAnd (con la quale noi ci siamo trovati benissimo).

Questo perché una delle principali difficoltà reperite durante il trekking 300 è dovuta alla sua intersecazione con altri svariati e numerosi sentieri dei Monti Lattari; si rischia pertanto, se ci si basa esclusivamente sulla segnaletica reperibile lungo il percorso, di seguire erroneamente le tracce relative ad un ulteriore sentiero diverso da quello da voi percorso;

ogni ora circa, quindi, è preferibile verificare la propria posizione per avere la certezza di essere sul sentiero giusto.

N.B. Essendoci tratti di alta difficoltà fisica e con segnaletica non sempre presente o dubbia, si consiglia, a coloro che si stanno avvicinando ora a tale disciplina e che non posseggono le conoscenze specifiche di orientamento o la preparazione atletica adeguata, di praticarlo con l’ausilio di una guida escursionista esperta o, almeno, non in solitaria.

trekking monti lattari

Noi lo abbiamo percorso in 5 giorni, così da concederci sempre il tempo per godere di momenti relax con vedute mozzafiato; e lo abbiamo suddiviso così come riportato di seguito:

1° giorno: Corpo di Cava – Santuario dell’Avvocata dove abbiamo pernottato nel rifugio del santuario, sempre aperto.

2° giorno: Santuario dell’Avvocata – Valico di Chiunzi dove siamo stati “salvati dalla pioggia” dal gentilissimo Vincenzo, titolare della meravigliosa oasi “Il Rifugio” e dove abbiamo potuto gustare un’ottima cena con prodotti tipici e genuini.

3° giorno: Valico di Chiunzi – Colle Garofalo dove abbiamo pernottato nel piccolo rifugio presente subito prima poco prima di Crocella, in prossimità del bivio con il sentiero CAI 329d.

4° giorno: Colle Garofalo – Castello di Principe dove abbiamo campeggiato nei campi verdi.

5° giorno: Castello di Principe – Termini dove abbiamo campeggiato nei pressi della Grotta sul Mare.

(A breve verranno riportate le specifiche tecniche, tappa per tappa, con consigli, informazioni pratiche, punti d’acqua e principali difficoltà)

trekking monti lattari

Ma, tenendo sempre presente come punto di riferimento i punti d’acqua presenti per il rifornimento, potete suddividerlo come meglio preferite, in base alla vostra preparazione fisica ed ai giorni disponibili.

Per qualunque domanda, dubbio o consiglio, non esitate a contattarci.

E Se anche voi amate viaggiare e volete condividere le vostre esperienze di viaggio, esporre dubbi, o semplicemente trovare l’ispirazione, seguiteci alla Official page Animerranti  e su Youtubee unitevi al nostro gruppo Anime in viaggio.

Scritto da Annalisa Galloni

Facebook Comments

Commenta questo articolo

Articoli correlati

Trekking nel mondo

Trekking Monti Lattari

I nostri Trekking: Alta Via dei Monti Lattari, sentieri C.A.I.: 300 Corpo di Cava – Termini, 90 KM. 304 Erchie – Maiori, 6,7 KM. 323 Amalfi – Punta D’Aglio, 2,3 KM. 325 Sentiero basso Valle delle Leggi tutto…

Destinazioni nel mondo

Castelmezzano e Pietrapertosa

Castelmezzano e Pietrapertosa: incanto e magia fra Volo dell'Angelo, Dolomiti Lucane, vie ferrate, sentieri di trekking e ottima e tipica cucina locale.

Destinazioni nel mondo

Via ferrata Piccole Dolomiti Lucane.

E' nello splendido scenario delle Piccole Dolomiti Lucane, fra i due incantevoli paesi incastonati nella roccia e classificati come Borghi antichi più belli d'Italia di Castelmezzano e Pietrapertosa, che troviamo l'adrenalinica e meravigliosa Via Ferrata delle Piccole Dolomiti Lucane.