Migliore carta di credito per viaggiare nel mondo: quale scegliere fra i vari circuiti Visa, Mastercard e Maestro? Ecco la risposta.

Migliore carta di credito/debito per viaggiare: quale scegliere per i nostri viaggi nel mondo?

È questa una delle domande che tutti i viaggiatori si ritrovano ad affrontare, prima della partenza; ed anche noi abbiamo dovuto porcela, prima di partire per il nostro viaggio nel mondo di circa un anno.

Ad oggi, vi sono molteplici tipologie di carte disponibili, fra debito, prepagate o di credito; ed altrettanti sono i circuiti, fra Visa, Mastercard, Maestro, e così via; ed ogni banca sarà pronta a convincervi che “la loro è la migliore”.

Dovete però prestare molta attenzione nella vostra scelta, altrimenti rischierete di ritrovarvi all’estero con una carta appartenente ad un circuito non presente nel paese, oppure a dover sostenere costi di commissioni e cambio valuta molto elevati, di ben anche 10€ su 100€ di prelievo!

Certo se il vostro sarà un viaggio breve di sole alcune settimane, questo non sarà un grosso problema; ma se, come noi, il vostro sarà un lungo viaggio, allora potrebbe diventare un grosso problema.

Noi abbiamo trovato le 3 migliori soluzioni per viaggiare in completa sicurezza, al minor costo e senza rischi; ecco i nostri consigli:

1) Carta di debito \ bancomat Maestro della chebanca!

Il circuito Maestro è l’unico che offre prelievi gratuiti in tutto il mondo, da qualsiasi Atm; le altre compagnie (Visa, Mastercard, ecc…) applicano invece un costo fisso, solitamente di circa 3/5€ o dell’1% sull’importo prelevato + una commissione di conversione valuta.

.

Il bancomat Che Banca fa parte del circuito Maestro, meno diffuso del famoso Mastercard, ma comunque presente in tutto il mondo; potete usare il sito cerca ATM Maestro per reperire la posizione degli ATM nei luoghi che visiterete.

Noi, ad oggi, grazie al bancomat Maestro di Che Banca, siamo riusciti ad effettuare prelievi in vari paesi dell’Asia sempre a costo zero; ma fate attenzione che la carta è accettata solo per i prelievi, non per i pagamenti.

Potete aprire un conto corrente che banca digital, completamente gratuito e senza costi di canone mensile, ed avere gratuitamente anche la carta di debito (bancomat) Maestro, con cui potrete prelevare in tutto mondo a costo zero.

2) Carta prepagata PostaPay Visa

Appartenente al circuito VISA, più diffuso nell’intero continente asiatico, è un’ottima soluzione da portare con se per effettuare i pagamenti e per “le emergenze”.

Questa carta prepagata\ricaricabile ha vari vantaggi:

  • non ha un canone mensile, ma solo un costo una tantum di soli 5€ al rilascio
  • tutti i pagamenti effettuati su pos  appartenenti al circuito visa electron sono gratuiti.
  • è possibile ricaricarla prima della partenza, in Italia, fino ad un importo massimo di 3.000€.
  • dall’Italia, chiunque potrà ricaricarvela, in qualsiasi momento, inviandovi “soldi di emergenza”, fornendo al punto ricarica solo il numero di carta ed il codice fiscale dell’intestatario.

Questa carta, accettata ovunque, ha un costo fisso di 5€ per ogni prelievo.

3) Carta di credito Mastercard

Portate con voi, per una maggiore sicurezza, sia effettiva che mentale, anche una carta di credito appartenente al circuito Mastercard, di qualunque banca siate correntisti, come “riserva” da usare in casi di “super-emergenza”, o sfiga direi 😉

Ovviamente saprete già che i costi delle transazioni effettuate con una carta di credito sono abbastanza elevati, di circa il 4% per anticipo contanti + l’1% sull’importo prelevato + una commissione di conversione valuta; ma essa resta la vostra “ancora di salvezza” per le “emergenze”, che speriamo non avverranno, in cui aveste smarrito o rotto, o comunque non funzionasse nessuna delle altre due carte sopra citate.

Portando con voi queste tre carte per i vostri viaggi, potrete stare sicuri di non rischiare di ritrovarvi “senza un soldo”, tranne se non farete shopping folle 😉

Per un “ulteriore eccesso di sicurezza”, portate con voi anche 200 dollari americani, che sono accettati in tutto il mondo, da tenere nel portafoglio come soluzione bonus, cosí da poterli cambiare in qualunque momento in un money exchange, li dove vi ritrovaste in transito momentaneo in piccoli villagi, isole o paesini senza ATM.

Leggi anche:

E se anche voi amate viaggiare e volete condividere le vostre esperienze di viaggio, esporre dubbi, o semplicemente trovare l’ispirazione, seguiteci su Facebook e su Youtubee unitevi al nostro gruppo Anime in viaggio

Scritto da Annalisa Galloni

Facebook Comments

Commenta questo articolo

Articoli correlati

Consigli per viaggiare nel mondo

Trekking: i consigli di sopravvivenza.

Trekking: le cose che bisogna sapere per compiere escursioni di trekking.

Consigli per viaggiare nel mondo

Viaggiare zaino in spalla: gli “svantaggi” di cui nessuno parla.

Oggi vi parlo di una di quelle cose di cui nessun viaggiatore parla mai, ossia gli "svantaggi", se cosí vogliamo chiamarli, del viaggiare zaino in spalla.

Consigli di vita

Ed ora fermati e chiediti se sei felice…

Ed ora fermati e chiediti se sei felice; e chiediti se stai vivendo la vita che hai sempre sognato, chiediti se stai avverando i tuoi desideri; e ricorda: non è mai troppo tardi per cambiare strada.